La Strana Morte di Baby Huey

Baby Huey era un promettente cantante soul nato a Gary in indiana USA

baby-huey-wisconsin-1970.webp

Gande e grosso,con una voce unica, proveniva dall’Indiana, quando arrivo con la sua famiglia a Chicago dove lavorò per svariate band.
Il nostro amico soffriva della sindrome di Sjogrenn e pesava oltre i 160 chili, un gigante con una voce angelica, che usava in maniera accattivante e graffiante nelle sue esibizioni..
Baby Huey, che poi sarebbe il nome in inglese di Qui,Quo,Qua di Paperino, era dedito all’eroina, anzi, era considerato un esperto di quella droga, un iniziatore… almeno questo è quello che si evince da alcune interviste e storie raccontate in giro, in ogni caso, Baby Huey, divenne leggenda non solo per la sua musica, ma soprattutto per la sua morte.

La Morte di Baby Huey

Come dicevo Baby Huey, dopo svariate esperienze in differenti bands approda a quella che sarà poi la sua band definitiva, e anche la sua ultima, purtroppo.

The BabySitters

Front man di sicuro impatto visivo, Baby Huey non era solo il “cantante” della band ma ne era diventato quasi il “simbolo spirituale” dopo il 1960 la band fu ispirata dallo stile di Sly & the Family Stone con un’accento piu psichedelico. Baby Huey iniziò ad indossare abiti tipici africani, durante i concerti aveva l’abitudine di creare rime parlate molto simili a quelle che oggi sono usate dai rappers in tutto il mondo, praticamente stiamo parlando del Padre del Rap odierno… ascoltandolo su spotify non rende tanto quanto dal vivo, pensate che erano cosi coinvolgenti nei loro concerti che la famiglia Rothschild li fece volare fino a Parigi per un concerto privato, questo ovviamente gli offri la possibilità di finire sulla rivista Vogue. Nell’0ttobre del 1970, Baby Huey viene trovato morto in un Motel di Chicago, collasso cardiaco in seguito ad overdose.

huey.jpg

1970 due settimane prima della morte di Baby Huey

Era l’Ottobre del 1970, siamo al Summit Studio di “Memphis” il mixerista è appena arrivato ed è molto contento di lavorare per questo studio, la band di turnisti era composta dal chitarrista di Dolly Parton e altre celebrità del tempo, quella sera arrivò anche Baby Huey e la sua band, come spiegato nell’intervista che trovate qui in inglese quasi tutta la band si faceva di eroina ad erano tutti molto su di giri, quella sera decisero di andare al Summit Studio e registrare un paio di brani, fu quasi una festa per tutti, c’erano musicisti blues di Chicago e musicisti di Memphis nello stesso studio.
Registrarono la canzone “Listen To me” brano in cui Huey rima parlando e crea una prima versione di rap.
Due settimane dopo Huey arriva a Chicago entra nella camera del Motel e ci resta secco per un’overdose.
La stessa sera in cui Huey muore a Memphis avviene un furto bizzaro al Summit Studio, il master con le due canzoni registrate da Huey e i musicisti era scomparso.

qui potete ascoltare lo stile di cui vi “scrivevo”

6 mesi dopo sotto l’etichetta Curtys Mayfield esce un album

In quell’album ci sono due tracce che attraggono l’attenzione del mixerista, scoprendo che sono le stesse tracce che avevano registrato con Huey, nessuno riusciva a capire come le tracce fossero finite su quell’album, ma Michael Johnson, il saxofonista telefonò alla casa discografica dicendo che sarebbe stato bello avere i “crediti” come musicisti sulla copertina visto che erano tracce in cui avevano suonato anche loro, e la risposta della casa discografica fu molto convincente; “Naaa, è molto piu economico un proiettile” il padre del chitarrista era l’ex Presidente della MGM ed aveva forti connessioni con la mafia di New-York, telefonò alla casa discografica minacciandoli pesantemente, dopo di che chiese ad alcuni musicisti che non erano di Memphis di lasciare la città per alcuni mesi a scopo cautelativo.

Non voglio fare speculazioni

Ovviamente però sale il dubbio che gli avvenimenti riguardanti la morte di Huey, siano in qualche modo collegati, per ovvi motivi preferisco non svegliare il can che dorme, ma la storia è davvero racappriciante.
Buona serata, a questo punto vi lascio una canzone di baby Huey and The Babysitters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up