Ottieni l'Album "Cartoline da Callisto" pagando solo le spese di spedizione

Il tempo

Ho ricominciato a fotografare, non perchè prima non volessi farlo, ma perchè stavo aspettando il momento giusto per fare la foto, e ci sono voluti anni.

Ho avuto l’idea diversi anni fa, mi girava nella zucca e non voleva fermarsi, continuavo a lasciare le cose in giro per il giardino, non le toccavo e dopo un pò iniziavano ad assumere una loro identità, ogni volta che uscivo in giardino le osservavo e pensavo, una giorno di questi gli faccio la foto.

Ma per fare la foto serve il momento giusto, la luce giusta e l’ispirazione giusta, dipende dal tempo, dalle circostanze, dai dissapori giornalieri ed a volte pure dalle droghe che uno si fuma….. insomma non esiste un momento perfetto scelto dal fotografo, costruito come su un set (ecco perchè odio le fotografie di Moda) uno fa la foto quando in primo luogo ha la luce ambientale giusta che gli permetta di giocare con le ombre e poi quando si sente ispirato, per esempio stasera mi aveva ispirato la pioggia… ed ecco qua, ovviamente siamo solo all’inizio di questo lavoro, e non credo sarà un percorso breve.

Ma ecco a voi le prime foto..

Particolare dell’erba alta nel giardino, per questa foto ci sono voluti due mesi di attesa — Titolo Viola
Un anno circa per produrre questa fotografia, le pannocchie sono state raccolte l’anno scorso, lasciate sullo sgabello alle intemperie, inizialmente erano molte di piu, ma il vento, la pioggia ed il tempo le ha distrutte, questo è cio che resta, mi piace molto questa fotografia, moltissimo. Titolo — Mais Arcobaleno
Questa è una sedia, è rimasta li per 5 anni, il tempo l’ha completamente distrutta, qualcuno ha tirato una scarpata sfondandola ed i gatti avevano l’abitudine di riposarci su, le scarpe sono rimaste li da un anno circa, e la cicca di sigaretta sarà accidentalmente caduta li da qualche giorno. Mi sembrava perfetta, le sfumature del legno, la cicca abbandonata, l’avevo studiata questa prospettiva per anni e finalmente stasera l’ho scattata Titolo — Massacro di una sedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up