Ed ecco a voi la puntata del Concorso La Settima Nota e l’intervista su Nuova Brescia TV

Che posso dirvi sono emozionato… mi sono visto video prodotto dalla Settima Nota… fighizzzzzzzimo, poi c’è stata l’intervista su Brescia TV una figata di settimana… ora sto lavorando al nuovo singolo.. un prodotto unico, ho deciso di creare qualcosa di davvero diverso dal solito folk, ho pensato di unire quella profondità del blues della Lousiana, a me tanto caro, ho un sacco di amici dell’estuario… non potrei dimenticarli mai, momenti pazzeschi di una vita che mi scappava di mano ogni minuto.. davvero quando ci ripenso mi vengono i brividi.. il pensiero di vivere allo sbaraglio senza freni ed oltre ogni umana possibilità è stato sensazionale.. ed ogni volta sul baratro… ed ogni volta ancora ti rialzi e riparti…

Luna Cinerea — Fotografia di Mario Farinato — Menaggio 2016

Solo che questa volta sto partendo per una destinzione ignota..

non ci sono piani nel mio esistere all’attuale… solo speranze…. al di là di queste vaghe incertezze generate dalla cagionevole salute di questa mente ritardata… per certi livelli la mia “intelligenza” è decisamente sotto la media ordinaria.. anche se ultimamente la media ordinaria si è abbassata di molto quindi ci sono momenti in cui riesco quasi ad avere della considerazione anche per quel pò di me stesso che mi resta… in ogni caso questo video che sto per presentarvi è un puro esperimento sonoro.. la canzone è talmente semplice che illude….. infatti è un semplice giro di Re, eppure il modo in cui la eseguo è unico… pensate suono contemporaneamente due chitarre, mandandole su due canali, destro e sinistro.. infatti se ascoltate questa canzone in cuffia riuscirete a carpirne i raffinati dettagli sonori che si nascondono tra le pieghe di quella speculazione artistica che è la mia esibizione… (sorrisino diabolico) mi piace criticarmi da solo.. anche elogiarmi.. ma le critiche sono le mie preferite..

Dunque a quel punto…..

Abbiamo impostato la prima parte del suono, avete due chitarre distinte che vi arrivano da due canali diversi, ora è tempo di introdurre la storia… la storia è una profonda considerazionedi desiderio e follia, possedere qualcosa per cui valga la pena rischiare la vita oppure no… il dilemma del secolo… si svolge tutto al centro dell’anima, dove la voce danza.. quindi al centro della canzone… ricordate — destra sinistra — e adesso arriviamo al centro della questione…. per aprirsi nel coro con una esecuzione quasi sessantottina… è autobiografica… lavorando per il WWF e le U.N. mi veniva sovente chiesto di fare fotografie in notturna.. ma le fotografie in notturna sono una rottura diu coglioni estrema, inoltre in alcune parti del mondo è anche un pò pericolosetto…e allora ho raccontato la mia parte di verità….. eppure in tutta questa ironia.. in tutta questa assurda voglia di prendere la vita in maniera scanzonata.. nonostante mi abbia massacrato con le botte sui denti, io ho ancora voglia di scoprire.. voglia di capire.. ed in questo tempo in cui tutto va in rovina forse i sogni e l’allegria sono versi prosaici per accompagnarci in una rivoluzione rigeneratrice.. insomma mentre aspettiamo i bei tempi godetevi questo brano.. il video dove ci sono io parte dal minuto 3:54.. credetemi vale la pena vedere un uomo maneggiare due chitarre mentre ci canta sopra con la speranza di trovare un connubio tra illusione e realtà.

La Canzone si intitola Cartoline da callisto che sarà anche il titolo del mio prossimo Album.. distribuito da Luca Bonaffini… buon ascolto… a questo punto ho pensato di fare un piccolo regalo alla commmunity di #hive proponendovi anche la versione in studio.. registrata molti mesi fa e mai pubblicata… e nn credo che la pubblicherò mai… è una versione molto particolare, rappresenta una vera e propria parte della mia vita.. un percorso che mi ha fatto arrivare in questo punto stordito dell’universo, eccola a voi in tutta la sua freshcezza.

Cartoline da Callisto

Versione Studio di Cartoline Da Callisto

1 thought on “Ed ecco a voi la puntata del Concorso La Settima Nota e l’intervista su Nuova Brescia TV

  1. Piermario says:

    Che dire ! la canzone, e la base musicale mi piacciono ,ascoltandola e come entrare in un sogno e perdersi poi nelle acustiche delle due chitarre , bravo !!complimenti per il lavoro e l’impegno messoci .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up
Share via
Copy link
Powered by Social Snap